Biografia

Sono nata nel 1957 a Roma, città in cui sono cresciuta e dove vivo tuttora con mio marito e con i nostri tre figli.

La mia vocazione di iconografa è frutto di un lungo percorso. Da sempre sono stata attratta dall'uso dei colori e ho fatto esperienza con diverse tecniche; da sempre lo sguardo sull'icona mi ha imposto sosta e riflessione.

Nel 1997 Simonetta Oro, artista poliedrica residente ad Anzio, mi ha introdotto seriamente nel mondo dell'iconografia e della tecnica bizantina, stimolandomi a sperimentare la preghiera attraverso la scrittura di un'icona e mi ha accompagnato nei primi, non facili, passi.

Ho seguito diversi seminari, sia di approfondimento teologico che tecnico. Fra i tanti, voglio ricordare il "Corso di Iconografia Bizantina" condotto dal maestro iconografo Paolo Orlando, nel giugno 2001, con approfondimenti negli anni seguenti (2002/2003); in occasione dei suddetti corsi ho incontrato la dott.sa Maria Giovanna Muzj, docente di Iconografia Cristiana e Liturgia Bizantina alla Pontificia Università Gregoriana e al Pontificio Istituto Orientale di Roma, che ha rinforzato in me il desiderio di studiare e mi ha fornito un utile bibliografia.

Dal 2002 ho frequentato lo studio del maestro iconografo Stefano Armakolas; ho partecipato ai suoi corsi di "Doratura a bolo di icone" e a vari seminari di approfondimento sull'uso della tecnica "veneto-cretese" e ad altri più specifici come "Il Volto: sfumature" e "Il panneggio: passaggi tonali"....

Nel mio percorso di formazione è stata molto rilevante Veronica Cavallo: mi ha corretto errori e suggerito percorsi di studio che si sono rivelati per me efficaci.

Inoltre il contatto con il centro Russia Ecumenica, che offre a Roma un punto di incontro sulla liturgia e la spiritualità fra Cristiani ed Ortodossi, è stato fecondo per la mia crescita.